Basilischi, Corte D’Appello conferma gran parte della condanne

POTENZA – Si è chiuso con la conferma della maggioranza delle condanne il processo d’appello al clan mafioso dei “Basilischi”. Al termine di una camera di consiglio durata circa sette ore, la Corte d’Appello di Potenza ha inflitto ieri pomeriggio 21 anni di reclusione a Giovanni Luigi Cosentino, considerato uno dei capi storici del sodalizio criminale, così come disposto in primo grado. Il collegio giudicante, presieduto dal giudice Autera, ha invece diminuito le pene per Carlo Troia (da 14 anni a 13 anni e undici mesi), Saverio Riviezzi (da 11 anni a 10 anni e 10 mesi), Antonio Santoro (da 7 anni e due mesi a 7 anni) e per Cosimo Sasso (da 5 anni e 6 mesi a 4 anni). Sensibile sconto di pena anche per l’ex boss dei Basilischi, Antonio Cossidente (da 8 anni e 6 mesi a 6 anni).
Fonte: La Nuova del Sud
In foto: Giovanni Luigi Cosentino detto Gino alias “Faccia D’Angelo”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...